Cristina Pagni è la fondatrice e autrice di 50enni.blog, uno spazio informativo rivolto alle “ragazze” over 50, ma seguito anche da donne più giovani. Un blog nato dall’idea di soddisfare le esigenze di un segmento di mercato e di pubblico troppo spesso ignorato e scarsamente considerato. Cristina, consapevole delle problematiche femminili delle ultracinquantenni, affronta con serietà e competenza tematiche legate alla salute e al benessere, senza però dimenticare moda e beauty. E questo perché è convinta, a ragione, che prendersi cura di sé stesse e volersi bene sia la chiave per vivere meglio questa stagione della vita.

Cristina, qual è stato il tuo percorso professionale prima di arrivare a creare 50enni.blog?

Per anni mi sono dedicata al commerciale, anche grazie agli studi linguistici, lavorando in varie aziende. Poi mi sono occupata delle mie figlie e della famiglia facendo qualche consulenza. Quando le bambine sono cresciute ho sentito la necessità di rimettermi in gioco e ho iniziato a guardarmi attorno. Ho cominciato a spedire centinaia di cv nell’intento di ritornare al mio vecchio lavoro in ambito commerciale senza però alcun riscontro. Avevo superato i 50 anni e, nonostante il mio cv fosse apprezzato, molte competenze risultavano obsolete. In quel periodo accompagnavo spesso le mie amiche a fare shopping, le consigliavo e le aiutavo a trovare il capo che rispettasse la loro fisicità e il loro stile. La mia assistenza era molto apprezzata ed io ero da sempre attratta dal mondo della moda. Così ho cominciato ad interessarmene seriamente, studiando in maniera più approfondita con l’occhio di una donna over50.

In quel momento della tua vita però non era solo la moda ad interessarti…

Proprio così, perché nel frattempo ero entrata in menopausa e attraversavo un momento molto difficile, fisicamente ed emotivamente, un momento di grande sofferenza. Ho quindi incominciato ad informarmi sulle problematiche derivate dalla menopausa provando su me stessa cosa significa non trovare la giusta cura ai propri disturbi. Disturbi che stavano pregiudicando la qualità della mia vita: vampate a tutte le ore, sonno difficoltoso, sbalzi di umore, stanchezza… E purtroppo non ho trovato subito lo specialista davvero competente che sapesse cucirmi addosso una Terapia Ormonale Sostitutiva (TOS) . Nel novembre 2018 la mia vita è cambiata, in peggio con la separazione, in meglio con una terapia finalmente risolutiva dei miei disturbi. Avevo voglia di condividere le mie esperienze con il mio pubblico e l’ho fatto.

E la moda per le donne over 50?

Ho sin da subito proposto sul blog una moda al di là di qualsiasi tendenza, ma rispettosa, donante e consapevole della fisicità matura. Ho approfondito le mie conoscenze su tessuti e materiali, tagli, mercato e stile italiano. Riconfermando quindi la valenza del Made in Italy, così amato nel mondo e poco apprezzato a volte in Italia. Arricchita da queste nuove conoscenze ed esperienze, io ed un’amica abbiamo dato vita, a 50enni.blog, uno spazio virtuale facilmente fruibile dalla donna matura ma curiosa. Vi abbiamo aggiunto le sezioni Lifestyle e Beauty, per noi fondamentali. Ai tempi, era il 2017, non esistevano pagine davvero dedicate a 360 gradi alla donna over50 ed al suo mondo. Nel giro di poco la mia socia ha lasciato il blog e io sono andata avanti da sola, con il coadiuvo di contributor esterni, specialisti ed opinionisti.

Qual è la filosofia che c’è dietro 50enni.blog?

Sul blog voglio proporre sempre contenuti inediti e di spessore, cercando di stimolare la curiosità delle mie numerose lettrici. Donne che non sono native digitali e che su Instagram, strumento di comunicazione veloce, rappresentano una piccola nicchia. Voglio trasmettere loro positività, perché spesso le donne della mia età devono reinventarsi e ci vuole coraggio. La buona notizia è che moltissime riescono a reinventarsi un mestiere, grazie all’innata resilienza della donna in genere. Il nostro bagaglio di esperienze può essere un valore aggiunto e le competenze acquisite andrebbero spese a qualunque età. La vita, dice il claim, ricomincia a 50 anni … e io ci credo fermamente. Cerco di fare capire alle donne che mi seguono che si può anche reinventare il proprio stile. Le incoraggio a puntare sui propri punti di forza per sentirsi ancora attraenti, femminili, donne…

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

La rete di conoscenze e il confronto con altre donne e altre storie mi sta indirizzando verso un nuovo bellissimo progetto. Si tratta a dire il vero di due progetti, di connessioni tra brand e persone che mi ispirano. Stanno nascendo incontri di arricchimento in una bellissima boutique storica di Milano, Chicchi Ginepri, “Le Domeniche di Chicchi & Cri ”, due domeniche al mese. E poi si stanno realizzando alcuni Temporary su Milano, con brand lontani che metto in connessione fra di loro. E spesso da lì nascono collaborazioni durature, si fa rete. Nell’immediato poi ho deciso di rendere fruibile a tutte le donne dai 50 anni all’infinito, come spesso dico, le mie conoscenze in materia di stile e di cura di sé. Presto, quindi, offrirò online un servizio di consulenza che aiuterà le donne a valorizzarsi. Dunque, mentre il mio percorso personale deve trovare ancora una sua strada ben precisa, direi che quello professionale sta diventando decisamente energizzante.

Quanto e come l’avventura di 50enni.blog e quello che ne è derivato ti ha cambiata?

Come dicevo mi sento arricchita. L’autostima è migliorata, perché anche quella con la menopausa viene in qualche modo intaccata e una separazione le ha dato il colpo finale. La menopausa e i cambiamenti che ha provocato in me hanno profondamente inciso sulla qualità della mia vita, dunque non sempre tutto è facile. La TOS risolve quasi tutti i problemi legati agli sbalzi ormonali, ma gli anni passano e devo lavorare su più fronti per rallentare un pochino il tempo. Anche tutto questo è esperienza e la metto a disposizione di chi mi segue. Tornando ai cambiamenti, un’altra fonte di arricchimento è il confronto continuo con chi mi segue e spesso condivide con me le proprie esperienze. Perché molte volte anche le persone che incontro, e sono tantissime, hanno qualcosa da raccontarmi e insegnarmi e di tutto faccio tesoro.

Alla luce del tuo vissuto, delle tue esperienze, cosa ti senti di dire alle donne che leggono 50enni.blog, che ti seguono o che cominceranno a seguirti?

Vorrei invitarle a guardare dentro sé stesse e trovare la forza per superare i momenti difficili. Vorrei dire loro di non considerare la menopausa un tabù e di non consentire agli altri di farlo. Di cercare l’aiuto di uno specialista serio e di scrivermi se non lo si trova. Inoltre, consiglierei di credere in sé stesse, di tenersi attive e di dare vita magari a nuovi interessi appaganti. E poi di non smettere mai di scoprire quello che abbiamo intorno, trovare la bellezza nelle piccole cose. Possono sembrare frasi fatte ma è davvero così. Coltivate interessi, amicizie, prendetevi cura di voi stesse, fate attività fisica che aumenta l’ormone della felicità! Non pensate che la vita ormai sia in fase discendente, perché non è così. La nostra generazione ha ancora tanti anni davanti a sé e dobbiamo affrontarli al meglio. Bisogna avere coraggio e le donne ne  hanno da vendere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *