Le donne che hanno cambiato la storia  rappresentano un potente esempio di come il genere femminile abbia contribuito in modo significativo e duraturo a ogni sfera della vita umana. Queste cinque figure iconiche sono solo una piccola parte di un panorama molto più ampio di donne straordinarie che hanno influenzato il corso della storia tra ‘800 e il ‘900

Le loro storie ci ispirano ancora a sfidare le convenzioni, a lottare per i nostri diritti e a perseguire i nostri sogni. E ci ricordano che il progresso è realizzabile quando individui, indipendentemente dal genere, si impegnano per il cambiamento.

Per questo l’eredità di queste esperienze va protetta e tramandata: perché funga da faro di speranza e costituisca un richiamo all’azione per il futuro. Oggi è cruciale pertanto celebrare queste figure e sostenere l’uguaglianza di genere, garantendo che le donne abbiano la possibilità di eccellere in tutti i settori. Per un mondo più equo e inclusivo.

Donne cha hanno cambiato la storia

1) Florence Nightingale (1820-1910)

La prima infermiera

© National Portrait Gallery, London

Tra le donne che hanno inciso profondamente sulla nostra storia, Florence Nightingale riveste un ruolo di primo piano. Il suo impegno pionieristico durante la Guerra di Crimea (1853-1856) rivoluzionò l’assistenza sanitaria e infermieristica, riducendo drasticamente il tasso di mortalità tra i soldati feriti. La sua opera nella promozione di igiene, pulizia e assistenza infermieristica di alta qualità dimostrò il potenziale delle pratiche sanitarie basate su dati e statistiche. A lei dobbiamo la creazione, a Londra, della prima scuola per infermiere che stabilì standard formativi elevati e contribuì all’avanzamento professionale delle infermiere. Promosse nella la sua attività un approccio scientifico ed empatico alla cura dei pazienti, lasciando un’eredità nell’assistenza sanitaria. La sua influenza infatti si è estesa in tutto il mondo, plasmando le pratiche di cura infermieristica e l’assistenza sanitaria moderna. Florence Nightingale è riconosciuta come l’architetto della moderna infermieristica e una delle più grandi riformatrici dell’assistenza sanitaria della storia.

Sulla fondatrice della moderna infermieristica ti consiglio la lettura di: “Una lanterna nel buio. Florence Nightingale, la prima infermiera”, di Bruno Cianci https://amzn.to/3SgSVgm e ” Florence Nightingale. La biografia”, di Lynn McDonald https://amzn.to/3tWNJ7g

In inglese : “Florence Nightingale: The Woman and Her Legend”, di Mark Bostridge https://amzn.to/49fg6Ob

Donne cha hanno cambiato la storia

2) Emmeline Pankhurst (1858-1928)

La suffragetta

© National Portrait Gallery, London

Emmeline Pankhurst fu una delle pioniere del movimento per i diritti delle donne e prominente suffragetta britannica. Il suo impegno è fondamentale per il riconoscimento del diritto di voto femminile nel Regno Unito. Fu co-fondatrice dell’Unione Sociale e Politica delle Donne (WSPU) nel 1903, un’organizzazione militante che lottava per il diritto di voto femminile nel Regno Unito. Emmeline guidò la WSPU nell’uso di tattiche di azione diretta, comprese proteste pubbliche, scioperi della fame e disobbedienza civile per attirare l’attenzione sulla causa. Molti membri, tra cui Pankhurst, furono ripetutamente arrestate e imprigionate per le loro azioni. Nel 1918 fu concesso alle donne britanniche sopra i 30 anni il diritto di voto. Diritto esteso nel 1928 a tutte le donne di età superiore ai 21 anni con l’Equal Franchise Act. La sua azione ha ispirato cambiamenti significativi nella società, aprendo la strada all’uguaglianza di genere e alla partecipazione politica delle donne.

Di Emmeline Pankhurst puoi leggere: “Suffragette.La mia storia” https://amzn.to/49fgtIy

Donne cha hanno cambiato la storia

3) Marie Curie (1867 -1934)

Una vita per la scienza

Marie Curie, considerata la madre della fisica moderna, è stata una straordinaria scienziata polacco-francese, nota per i suoi pionieristici contributi in campo scientifico. Una vita, la sua, dedicata alla scienza che le fece ottenere ben due Premi Nobel. Nel 1903 infatti vinse il Nobel per la Fisica, condiviso con Pierre Curie e Henri Becquerel, diventando la prima donna onorata con questo prestigioso riconoscimento. Il secondo premio, questa volta in Chimica, le fu assegnato invece nel 1911. I suoi studi furono essenziali perché aprirono nuove prospettive nella medicina, come la radioterapia, fondamentale nel trattamento di alcune forme di cancro. Contribuì con il suo lavoro a migliorare la salute e la vita di molte persone. Marie Curie è diventata un simbolo di perseveranza, intelligenza e determinazione per le donne che aspirano a una carriera scientifica. Dimostrando inoltre che il genere non dovrebbe essere un ostacolo per eccellere nel campo della scienza.

Di Marie Curie, l’interessante “Autobiografia” https://amzn.to/3Si7iRy e, per bambini :Marie Curie. La signora dell’atomo”, di Davide Morosinotto  https://amzn.to/47iADjb

Donne che hanno cambiato la storia

Maria Montessori (1870-1952)

La pedagogia del “fare”

Maria Montessori, una delle prime donne a laurearsi in medicina in Italia, è stata un’educatrice visionaria il cui contributo all’istruzione ha lasciato un segno nella storia. Il suo metodo pedagogico, basato sull’osservazione e l’individualità dell’apprendimento, ha promosso l’autoapprendimento e l’indipendenza nei bambini. Montessori ha sviluppato materiali didattici appositamente progettati per stimolare la curiosità e favorire lo sviluppo delle abilità cognitive e motorie. Questo approccio ha rivoluzionato l’educazione infantile, riconoscendo il potenziale dei bambini come individui attivi nel proprio apprendimento. Maria Montessori ha contribuito ad avviare un movimento globale di riforma educativa che ha lasciato un’impronta significativa sulle scuole in tutto il mondo. La sua eredità persiste nel tempo e ha contribuito a sottolineare l’importanza dell’educazione come strumento di trasformazione sociale. Il suo contributo alla storia dell’educazione è inestimabile e persiste ancora ai nostri giorni. Mentre i suoi insegnamenti continuano a ispirare educatori, genitori e studenti in tutto il mondo.

Di Maria Montessori ti consiglio: “La scoperta del bambino” https://amzn.to/3FGOUdr : e di Grazia Honegger Fresco: “Maria Montessori, una storia attuale: La vita, il pensiero, le testimonianze” https://amzn.to/3FEdtaS

Donne che hanno cambiato la storia

5) Rosa Parks (1913-2005)

The mother of the civil rights movement

Rosa Parks, è una figura chiave nella lotta per i diritti civili degli afroamericani negli Stati Uniti. Passata alla storia per essersi rifiutata di cedere il suo posto a un bianco in un autobus e per essere stata di conseguenza arrestata. Siamo nel 1955, a Montgomery, in Alabama, in un’epoca e in un contesto in cui vigeva la segregazione razziale alla quale Rosa si opponeva.

L’atto di disobbedienza civile e il seguente arresto scatenò fin dal giorno successivo il boicottaggio degli autobus a Montgomery. Una protesta, guidata da Martin Luther King che si protrasse per 381 giorni e che riscosse l’approvazione e l’appoggio dell’opinione pubblica. Nel 1956, finalmente, la Corte Suprema giudicherà la segregazione sugli autobus pubblici dell’Alabama incostituzionale, ponendo fine alle proteste. Rosa Parks continuerà a lavorare per i diritti civili e l’uguaglianza per il resto della sua vita. Sarà ricordata come la madre del movimento dei diritti civili.

Di Rosa Parks puoi leggere: “La mia storia. Una vita coraggiosa” https://amzn.to/3tWNid8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *